subscribe: Posts | Comments | Email

E.T. L’Extraterrestre

0 comments

Un film di Steven Spielberg con Henry Thomas, Drew Barrymore, Robert MacNaughton, Peter Coyote, Dee Wallace Stone. Anno 1982

TRAMA: una astronave aliena involontariamente dimentica sulla terra uno dei membri della sua spedizione. Il piccolo alieno trova un amico in un bambino di 10 anni, Elliot, che all’inizio lo scambia per uno strano animale. Una volta scoperta la sua vera natura, Elliot insieme ai suo fratelli, cercano di aiutare l’extraterrestre a rimettersi in contatto con i suoi simili, ma dovranno vedersela con la NASA e la polizia locale, tutt’altro che disposti a lasciarsi sfuggire l’occasione di studiare una creatura extraterrestre.

E DOPO PARLIAMO: di rapporto genitori – figli , educazione, rispetto per altre culture, amicizia, confronto, libertà

CURIOSITA’: perchè le emozioni dei piccoli attori che interpretavano i bambini fossero il più vere e sincere possibili, Spielberg decise di girare il film in continuità, vale a dire filmando le scene in ordine cronologico.

NOTE: Quando uscì ET si capì immediatamente che non si trattava di un semplice film, ma di qualcosa che avrebbe fatto epoca, entrando nel mito. Allora non vigevano le regole di oggi e le sale erano piene di la gente a bocca aperta a guardare il film, affascinata, seduta dappertutto, persino sui gradini. Ispiratore di molta della recente fantascienza, è una fiaba epica adatta ai bambini di ogni età. Quando uscì nei cinema, 30 anni fa, sbancò i botteghini. Ma ancora oggi conserva intatta la sua magia. Una di quelle pellicole “”larger than life” che contiene dentro di se un intero mondo fantastico, l’avventura, la commedia romantica, il film di paura, la favola, esempio perfetto della fascinazione del cinema. Uno dei tanti ricordi indelebili lasciatoci dal grande Carlo Rambaldi, scomparso lo scorso agosto.

 

 

 

Ilaria. Mamma prima di tutto. Con l’amore per il cinema. Blogger per passione. Diciamo che ho trasferito l’abitudine di annotare i film che mi sono piaciuti (e quelli che mi hanno deluso) dal quaderno piccolo ad un quaderno un pò più grande. A futura memoria. (cinquecentofilminsieme.blogspot.com)

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *