subscribe: Posts | Comments | Email

Oblivion

0 comments

Un film di Joseph Kosinski. Con Tom Cruise, Morgan Freeman, Olga Kurylenko, Andrea Riseborough, Nikolaj Coster-Waldau. Azione, durata 156 min. – USA 2013. – Universal Pictures

TRAMA: Jack Harper, in un futuro non troppo lontano, vive insieme a Victoria sulla terra, trasformata in una landa deserta da una guerra nucleare, conclusasi con la vittoria degli umani, contro una popolazione extra-terrestre, gli Scavengers . Gli uomini hanno abbandonato il pianeta, lasciandosi dietro Jack e Victoria, il cui compito è quello di proteggere gigantesche idro-trivelle, che risucchiano l’acqua dagli oceani per trasformarla in energia, e di provvedere alla manutenzione dei droni che cercano gli Scavengers sopravvissuti per ucciderli.

Il lavoro della coppia è supervisionato da Sally dalla colonia spaziale Tet, orbitante intorno alla Terra, che ospita una parte degli uomini. Solo quando avranno rastrellato abbastanza energia, potranno lasciare la depauperata terra e raggiungere gli altri su Titanio.

Jack, però, è tormentato da un ricordo, che non riesce a mettere a fuoco, di cui è protagonista una misteriosa donna.

Un giorno, mentre è in giro a svolgere il suo lavoro, Jack trova un’astronave caduta, in cui sono custoditi dei corpi ibernati, uno dei quali è proprio quello della donna del ricordo.

Cercando di scoprire di più su di lei, scoprirà che lui stesso e la realtà non sono per niente ciò che sembrano.

E DOPO PARLIAMO: Oblivion è soprattutto un film di svago molto piacevole, però, come tutti i film in cui nulla è come appare, invita a riflettere sulla realtà delle cose e sulla necessità di andare al di là delle apparenze.

CURIOSITA’: Oblivion è stato concepito come un racconto. Prima di diventare un film, la storia ha ispirato una graphic novel di successo.

Simona Rivelli, scrittrice, autrice, blogger scriveremirendefelice.it

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *