subscribe: Posts | Comments | Email

Festival Arcipelago

0 comments

Dal 4 al 10 novembre si terrà al teatro Palladium di Roma la 2.3 edizione del Festival Arcipelago.

Tre le competizioni:

Concorto riservata ai cortometraggi italiani

The Short Planet per i corti internazionali, sezione ricca di corti pluripremiati.

Quattro sono le tematiche che raggruppano i corti internazionali in concorso:

  • Segreti e bugie
  • Mamma mia
  • Separazioni
  • Homo homini lupus

Oltre alle competizioni citate ci saranno proiezioni dedicate a Pasolini nel 40esimo anniversario della sua morte, con film documentari girati da registi stranieri.

Sempre a Pasolini sono dedicati i corti di “Comizi d’ amore”: ai partecipanti è stato proposto di rileggere il celebre film-documentario del celebre regista.

Sempre in tema di ricorrenze, a trent’anni dall’ uscita di scena di Orson Welles verranno proiettati – in versione rimasterizzata – sei episodi della serie Around the world with Orson Welles, mentre le settanta candeline di Fassbinder verranno festeggiate con la protezione di Fassbinder – to love with demands.

Interessanti i corti del gruppo Street (he)art, che raccontano, anche in modo singolare il mondo della street art e, talora, quello parallelo dell’hip-hop.

C’è poi una retrospettiva dedicata ai filmaker romani Antonio e Marco Manetti, Manetti-Bros, con i loro lavori a cavallo tra cultura pop e trash, tra muscica e web, tra sperimentazione e mainstream e una collezione di documentari girati tra il 1931 e 1971 dal titolo All you need is love – 40 anni di educazione sessuale nel Cinema Britannico.vigamus

Venerdì 6 novembre dalle 15.30 alle 18 si terrà un incontro , condotto da Ilaria Ravarino, sul mondo dei videogiochi e il suo incontro con la realtà. Si parlerà delle tecnologie che da quel mondo nascono e che poi prendono altre strade, così come del giochi che incontra la realtà: dalla satira alla cronaca.

Contestualmente sarà possibile provare la realtà virtuale, mentre dal 4 all’8 dalle 16 alle 20 si potrà giocare con il passato/presente/futuro dei videogiochi.

Quest’ultimo evento è organizzato in collaborazione con il VIGAMUS, il Museo dei videogiochi di Roma, un posto ideale dove trascorrere una giornata (specie di pioggia) con i propri bambini. Trovate sul sito del Museo dei videogiochi tutte le informazioni.

 

Una curiosità: il regista più giovane in concorso è il diciassettenne Luigi Fedele con La guerra dei matti.

L’ ingresso è gratuito.

 

Simona Rivelli, scrittrice, autrice, blogger scriveremirendefelice.it

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *