subscribe: Posts | Comments | Email

PETS – VITA DA ANIMALI

0 comments

 

untitled

 

 

Un film di: Chris Renaud, Yarrow Cheney. Con le voci di: Louis C.K., Eric Stonestreet, Kevin Hart, Jenny Slate (versione originale) – Alessandro Cattelan, Lillo, Laura Chiatti , Francesco Mandelli (versione italiana) – USA – cartone animato – durata 87  minuti.

Torniamo da queste parti dopo una (troppo) lunga pausa per parlarvi di “Pets – vita da animali” ultimo cartone animato creato dalla “Illuminations” responsabile di “Cattivissimo me” e “I minions”; e sono proprio i simpaticissimi tappetti gialli, protagonisti di un divertente corto, ad introdurre questo nuovo lavoro che, lo diciamo subito, ha sbancato i botteghini un pò ovunque.

Max è un cane fortunato. Convive in totale simbiosi con la sua padrona, Katie, ed ha una vita perfetta. Almeno fino al giorno in cui Katie torna a casa con Duke, grosso cagnone salvato dal canile. I due dovranno imparare a convivere; ma non sarà facile….

Cosa fanno i nostri amici a quattro zampe quando noi non siamo in casa?Sicuramente si divertono parecchio!Questo è almeno quello che ci mostra uno spassosissimo trailer in circolazione da almeno un annetto, a dimostrazione dell’imponente lavoro di marketing celato dietro a un prodotto come ” Pets” che genera, spesso e volentieri, una forte diffidenza.Ma per fortuna questa volta oltre il trailer c’è qualcosa di più. Dal punto di vista tecnico c’è una New York disegnata in maniera eccezionale. La prima e l’ultima scena mostrano uno skyline talmente ben fatto da somigliare ad una fotografia, ma citiamo, tra gli altri, un Central Park autunnale davvero superlativo. Passando all’aspetto che fondamentalmente ci interessa di più “Pets” diverte, e parecchio. Nonostante un doppiaggio abbastanza debolino, e qui perdonatemi ma sarebbe stato meglio utilizzare  doppiatori professionisti e non nomi di alto richiamo ma poco avvezzi al doppiaggio, il meccanismo funziona davvero bene. Il merito va principalmente ad una serie di personaggi assai simpatici. Se proprio devo fare una scelta la mia preferenze vanno a Leonardo, nobile barboncino amante della musica punk gran casinista e a Gidget bianco batuffolo tutto protagonista di una strepitosa scena action che non sfigurerebbe certo in un film con protagonisti “umani”.Davvero spassosa ed indiavolata poi la parte centrale del film con Max e Duke che finiscono nelle fogne di New York preda di un gruppo di animali abbandonati piuttosto arrabbiati con i loro padroni capitanati da un coniglietto incline alla rivoluzione mentre gli altri capitanati da Gidget e da un falco un pò sui generis partono alla loro ricerca, tra feste uptown in casa di vecchi cagnoni e capatine a Brooklyn. Senza arrivare alla profondità di “Inside Out”, “Pets” insegna ai bimbi facendoli sorridere il valore della condivisione, nonchè, ovviamente, ad amare e non abbandonare i nostri amici animali, a tal proposito vi segnalo i deliziosi 5 minuti finali.Nulla di nuovo sotto il sole quindi, a tutti è venuto in mente una specie di “Toy Story” a 4 zampe ma di citazioni cinefile potrete trovarne parecchie, “Pets” rimane comunque un intrattenimento ottimo per i bambini e piacevolissimo anche per i grandi.

Consigliato.

 

Ilaria. Mamma prima di tutto. Con l’amore per il cinema. Blogger per passione. Diciamo che ho trasferito l’abitudine di annotare i film che mi sono piaciuti (e quelli che mi hanno deluso) dal quaderno piccolo ad un quaderno un po’ più grande. A futura memoria. (cinquecentofilminsieme.blogspot.com)

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *