La locandina con gli animali protagonisti
0

Madagascar

Un film di Eric Darnell, Tom McGrath del 2005 – USA – prodotto dalla DreamWorks. Durata: 83 minuti

Dallo zoo di New York alla libertà

Zoo di New York,  venerdì,  giorno di gite. Una folla di ragazzini si accalca tra le gabbie degli animali.  Il più gettonato è Alex il leone, che con il  suo show è il re dello zoo di Central Park. La folla urlante acclama le bestiole impegnate nello spettacolo mentre il gruppo dei pinguini tenta la fuga scavando un tunnel con lo scopo di raggiungere l’Antartide, ma sbucando nella gabbia della zebra Marty, miglior amico di Alex. Il trattamento riservato agli inquilini dello zoo è eccezionale: cibo fantastico, massaggi e cure di ogni tipo. Nonostante tutto la zebra Marty, e solo lei, desidera conoscere la selvaggia natura e fugge seguendo i pinguini nella loro avventura. Se ne accorgono i suoi amici Alex il leone, Gloria l’ippopotamo e Melman la giraffa, che la inseguono passando la nottata tra le strade e la metropolitana di New York. Il trambusto causato dagli animali per la città si conclude con la loro cattura e con la decisione di trasferirli in una riserva naturale in Africa, interpretando questo loro gesto come un desiderio di libertà.

Durante la traversata a bordo di una nave, i pinguini vengono a conoscenza della destinazione, a loro non congeniale, e decidono di prendere possesso dell’imbarcazione per coronare il loro sogno di arrivare in Antartide. Durante il brusco cambio di rotta le casse degli altri animali si riversano in mare per poi approdare su una spiaggia del Madagascar. È qui che inizia l’avventura con gli altri animali autoctoni e la presa di coscienza della propria “animalità”. Ma non finisce qui perché torneranno di nuovo i pinguini, delusi dai monotoni ghiacci del Polo Sud, a cambiare le sorti dei quattro amici.

Un film per parlare con i bambini

di amicizia e di lealtà, ma anche per spiegare loro la “crudele” semplicità della natura, non sempre così comprensibile.

Il film ci invita a riflettere sul fatto che e il rispetto per gli animali e la loro libertà passi attraverso quello per la loro natura, contro una diffusa tendenza all’umanizzazione.

Apre una finestra sul lavoro di protezione e sensibilizzazione che, con pazienza, viene portata avanti in alcune strutture o da associazioni ambientaliste.

Il film, adatto a tutti, è seguito dagli altrettanto esilaranti Madagascar 2 e Madagascar 3.

 

Acquista su Amazon.it

 

0 Condivisioni