0

The family man

un film di  Brett Ratner, con Nicolas Cage e Téa Leoni. Commedia. Durata 125 minuti. USA 2000

TRAMA: Tutto fila liscio nella vita di Jack Campbell, che, nel giro di poco tempo, riesce a conquistare i piani alti di Wall Street. Jack è un uomo di successo, una macchina fabbrica soldi che conosce solo il dio Denaro. Questa è la sua vita, e ne è felice. Ma sarà poi vero? Anche questa volta è il Natale a metterci lo zampino, offrendo a Jack  una seconda possibilità. Cosa sarebbe accaduto se dieci anni prima non avesse preso l’aereo che lo avrebbe allontano per sempre dalla sua fidanzata Kate? Sarà un angelo, apparentemente cattivo, a catapultarlo in un’altra dimensione. Jack, al risveglio,  si accorge di essere sposato con Kate  e di avere due figli. Lui, che non aveva mai pronunciato la parola famiglia, scopre all’improvviso che è un marito e un padre.

Gli attacchi di panico sono in agguato, ma Jack scoprirà i veri valori della vita e pronuncerà per la prima volta la parola amore, anche se circondato dalle difficoltà quotidiane da affrontare per tirar su una famiglia, a cominciare da quelle economiche.

Non sciupare la cosa più bella della tua vita solo perché ora non sai esattamente chi sei.

Quando lo avrà compreso in pieno, sarà l’ora di tornare alla vita reale, arida e priva di sentimenti. Ma è stato tutto vero o si è trattato di un sogno? Non è necessario chiederselo a questo punto. E’ Jack a rispondere quando si precipita all’aeroporto  per riconquistare la sua kate. “Non so, forse è stato solo un sogno, ma ti giuro che niente è stato più reale…so che possiamo continuare con le nostre vite… ma io ho visto quello che potremmo essere insieme, e scelgo noi”.

E DOPO PARLIAMO: i sentimenti che emergono nel film sono così forti da farci comprendere cosa significhi realmente “essere una famiglia”. La vita è anche sacrificio, qualche volta è piena di ostacoli, ma chi l’ha detto che tutto si risolve grazie al denaro e alla fama? La favola di Jack ci insegna che è l’amore il vero motore della vita.

CURIOSITA’: Nel film, quando Jack le dice di non dimenticarlo qualunque cosa accada, si vede Kate che legge un libro. Si tratta di Being There’ by Jerzy Kosinski, un romanzo che narra la storia di Chauncey Gardiner, un uomo distinto ed enigmatico emerso dal nulla, diventato erede di un magnate di Wall Street. La storia ha un nesso con quella di Jack, che, in quel momento, sta cercando di passare da un lavoro come venditore pneumatici a quello in un’impresa di investimenti.

NOTE: una versione moderna di a Xmas carol per tutta la famiglia.

 

 

 

 

 

 

 

0 Condivisioni