0

Attacco al potere – Olympus has fallen

Un film di Antoine Fuqua

Interpreti: Gerard Butler, Morgan Freeman, Aaron Eckhart, Angela Bassett.

Trama: un gruppo di terroristi nordcoreani occupa la Casa Bianca prendendo in ostaggio il Presidente e tutto lo Stato Maggiore degli Stati Uniti. Unica speranza Mike Banning, il solo rimasto vivo dell’intero apparato di sicurezza attorno al più protetto Palazzo Presidenziale al mondo. Mike è l’ex Capo del Servizio di Sicurezza del Presidente, momentaneamente relegato ad un lavoro d’ufficio a causa di un brutto incidente accaduto alcuni mesi prima.

Ci sono film, impegnati o meno, che accendono discussioni, portano riflessioni. E ci sono pellicole che sono puro intrattenimento.”Attacco al potere” è sicuramente un perfetto esempio della seconda categoria.”Attacco al potere” un film che se avete figli piccoli, oppure femmine, verrà bellamente ignorato, ma a    maschi un pò più grandicelli potrà piacere parecchio. Perchè  non ci sono mezze misure  nè ambiguità in “Attacco al potere”; i buoni sono puri, forti e critallini, i cattivi sono cattivoni-oni-oni. “Attacco al potere” ricorda molto un certo cinema anni 80, e può essere un bene o un male a seconda del sentimento personale di ognuno di noi. Figlioccio di pellicole come “Indipendence Day” (là c’erano però gli alieni) ma soprattutto la saga di “Trappola di cristallo” mostra situazioni così paradossali che finiscono con il generare incontrollabili attacchi di ridarella, accompagnati dallo sguardo trucido di vostro figlio; però è un film che, nel suo genere, funziona davvero alla grande. E’ ben girato con effetti speciali forse un pochino artigianali ma adeguati, ed ha interpreti perfettamente adatti al ruolo. Su tutti svetta un granitico Gerard Buttler. L’attore ha la fisicità e lo humor giusto per essere l’eroe perfetto dei nostri tempi, senza paura (una piccola macchia nel curriculum di Mike Banning c’è), sensibile, prima di salva i bambini, e pronto a liberare una nazione praticamente da solo. Da molti accusato di essere eccessivamente patriottico e propagandistico, secondo me “Attacco al potere” va preso per quello che è. Un prodotto di pura evasione, un pò rude e fracassone. Sicuramente non imperdibile, ma se i vostri figli chiedono di andare a vederlo presentateglielo per quello che è ed andate con loro. Spegnere i neuroni e rilassarsi per un paio d’ore con i pop-corn e la coca-cola ogni tanto non fa male.

 

 

 

 

 

 

 

 

0 Condivisioni