0

Mother and child

Mother and child è un film di Rodrigo García. Con Naomi Watts, Samuel L. Jackson, David Morse, Brittany Robertson, Annette Bening. continua» Drammatico, durata 125 min. – USA, Spagna 2009.

Le tre protagoniste di questo film si trovano a fare i conti con il desiderio di maternità. Le loro storie si intrecciano in un modo che solo la vita sa mettere insieme.

Karen: quando il desiderio di maternità arriva all’improvviso

Tutto comincia con Karen, una donna cinquantenne, e con il suo desiderio di maternità negato. Rimasta incinta troppo giovane, cede alla pressione della madre che, nella convinzione di fare il bene della figlia, la convince a lasciare la sua bambina in adozione il giorno della nascita. Il rimorso e l’assenza di quella figlia la condizionano, rendendola di fatto incapace di costruirsi una vita tutta sua.
Quella figlia si chiama Elizabeth, è una donna in carriera, inquieta ma molto determinata. Si è fatta chiudere le tube e pratica sesso con disinvoltura e senza farsi coinvolgere. Nonostante questa precauzione, un giorno rimane incinta e, a sorpresa, si rende conto di volere quel bambino con tutte le sue forze.

Lucy: le difficoltà delle adozioni

Poi c’è Lucy, che non può avere figli e che, con suo marito, sta cercando di adottarne uno, attraversando tutte le difficoltà che si incontrano in questi casi, fino al giorno in cui il suo compagno si accorge che non è disposto all’adozione, vuole un bambino che abbia il suo DNA e la lascia mentre la pratica è in corso.
Per non togliervi il gusto della visione, non voglio svelarvi di più di questo film intenso e drammatico, che alla fine, proprio come succede nella realtà, riesce in qualche modo a mettere tutto a posto e a dare una speranza e una prospettiva futura alle persone che restano in gioco, anche se non è esattamente quello che avevano immaginato (e noi con loro).

Naomi Watts, che interpreta il ruolo di Elisabeth, all’epoca del film era veramente in attesa del suo secondo figlio e, nella scena dell’ecografia, quello che vediamo è il suo bambino. L’attrice ha dichiarato che, poiché al momento di girare il piccolo dormiva, lei ha bevuto un bicchiere di acqua fredda per farlo svegliare, in modo che si muovesse.

Il film sarebbe bello da vedere insieme alle proprie figlie anche più piccole, ma, purtroppo, le scene di sesso, sono piuttosto esplicite.

Acquista su Amazon.it

 

0 Condivisioni