0

Haichiko-il tuo migliore amico

Un film di Lasse Hallström. Con Richard Gere, Joan Allen, Cary-Hiroyuki Tagawa, Sarah Roemer, Jason Alexander. Titolo originale Hachiko: A Dog’s Story. Drammatico, Ratings: Kids, durata 93 min. – USA 2008. – Lucky Red

TRAMA: Haichiko è il nome di un cane, che, per le vie misteriose del caso, da un monastero giapponese finisce per essere raccolto in una stazione di una cittadina degli Stati Uniti dal professore Parker Wilson (Richard Gere) che, per recarsi nell’università dove insegna musica, fa uso tutti i giorni del treno.
Come spesso accade quando un cane entra nella vita di qualcuno, il professore è riluttante a prenderlo con sé, soprattutto perché la moglie Cate è decisamente contraria all’adozione di un cane.
Ma il piccolo Haichiko finisce per entrare nelle loro vite. Tutte le mattine accompagna il suo padrone al treno e tutte le sere torna a prenderlo. Questo per anni, finché un giorno il professore ha un infarto e muore. Il cane, però, non si rassegna e, nella speranza di vederlo tornare, si trasferisce alla stazione.

E DOPO PARLIAMO: di rispetto; naturalmente di rispetto per gli animali, che come questo film dimostra, hanno dei sentimenti, ma anche più in generale.
Haichiko non è un cane che ama riportare le palline, non è nel DNA della sua razza (Akita inu) ; il professore lo rispetta, così come poi la famiglia di lui rispetterà il desiderio del cane di rimanere alla stazione, e proprio questo rispetto fa nascere tra i due un legame così profondo.

NOTE: Haichiko è un film ad “alta densità di lacrime”. Alla trama commovente si aggiunge un elemento davvero irresistibile: si tratta di una storia realmente accaduta.

CURIOSITÁ: A differenza del film il vero Haichiko viveva in Giappone e il professore in questione insegnava fisica.
La notizia fece talmente scalpore che al cane ancora in vita fu dedicata una statua nella piazza della stazione. Durante la guerra il metallo della statua fu fuso per ragioni belliche, ma, terminato il conflitto, la storia aveva talmente colpito l’immaginario delle persone, che ne fu fatta una nuova.
Il corpo di Haichiko è conservato nel Museo Nazionale di Natura e Scienza di Ueno.

 

 Simona Rivelli, scrittrice, autrice, blogger

0 Condivisioni