0

Monster University

un film di Dan Scanlon. Sceneggiatura di Dan Scanlon, Daniel Gerson, Robert L. Baird. Voci originali: John Goodman, Billy Crystal, Steve Buscemi, Dave Foley, Joel Murray, Don Carlson, Julia Sweeney, Peter Sohn, Jeff Pidgeon. Animazione , Stati Uniti 2013. Durata: 104 minuti. Walt Disney Pictures, Pixar Animation Studio

 

TRAMA: Il film inizia con una gita scolastica presso la prestigiosa Monster University. Il protagonista Mike Wazowski sogna di diventare  uno Spaventatore, un sogno molto ambizioso. Lui è convinto che un giorno ne farà parte,  anche se spaventoso non lo è nemmeno un pò.Il grande giorno è arrivato,  18enne Mike diventa una matricola del college, fa subito amicizia con Randy compagno di stanza poi arriva James P. Sullivan, con  un talento innato per lo spavento, figlio del famosissimo B. Sullivan, la famiglia d’eccellenza nel mondo dei spaventatori. Il nostro protagonista dovrà superare la prima prova, iscriversi al corso di Spaventologia tenuto dal Prof. Knight non considerando il  rettore Tritamarmo, che pensa bene subito di placare l’entusiasmo, anticipando che alla fine del semestre verrà effettuato un’esame  per valutare il livello di spavento raggiunto dalle matricole: coloro che non supereranno l’esame  verranno espulsi dal corso. Mike  è convinto di farcela studiando sodo.

Durante una festa, però, un imprevisto porta Mike a confrontarsi con Sullivan: quest’ultimo non perde tempo per umiliarlo davanti a tutte le matricole per il suo aspetto. Da qui inizia l’avventura, i due entrano in competizione continua, fino al giorno dell’esame che riescono a farsi espellere dal corso:  Mike non spaventa abbastanza, Sullivan non è abbastanza preparato. Iniziano le strategie e piani d’azione per rientrare al corso, fino a quando non intendono partecipare alle Spaventiadi, ma l’unico modo è quello di far parte di una squadra, del mostri OK…

Mike non si arrende, prova di tutto, è convinto che in questa nuova veste da leader, riuscirà ad ottenere la vittoria, è diverso dagli altri mostri perchè ha fiducia in se stesso, il coraggio di guardare oltre, armandosi di pazienza e determinazione per raggiungere il suo scopo. Dopo una serie di prove, riusciranno nell’intento, vincono le olimpiadi ed il rettore deciderà di riammetterli al corso.  I nostri amici continuano a vivere disavventure, fino al momento in cui  si rendono conto che non hanno bisogno dell’univeristà. Scelgono di rimanere una squadra a due, Sullivan spaventatore e Mike il suo assistente…… e lavorare felici e contenti  per la Corrispondenza della Monster & C.

 

E DOPO PARLIAMO: questo film fornisce una serie di argomenti molto interessanti, fiducia in se stessi, determinazione e, primo in assoluto , credere in un sogno e cercare di difenderlo a qualunque costo.

Pensare che, se non si riesce da soli, si può valutare l’idea di far parte di una squadra: l’unione fa la forza, minore lo sforzo, massimo rendimento.

Accettare i propri limiti, creare un ‘ alternativa.

 

IL PARERE DEI BAMBINI: finito il film, mio figlio grande mi ha detto: “Mamma , questo film mi è stato molto utile, ho capito che nella vita  studiare, non serve a niente. Mike si è sforzato tanto per nulla”.

Il secondo, più riflessivo mi ha commentato: “Io ho capito che per realizzare un sogno, c’è bisogno di una squadra, anche se si è tutti diversi, l’importante è essere uniti”

Il terzo, il più piccolo insonnolito mi ha guardato e ha detto: ” Io ho capito che, anche se sono piccolo riuscirò a fare cose da grandi”.

Probabilmente non era nelle intenzioni degli sceneggiatori far passare il messaggio che “studiare non serve”, quanto piuttosto che solo talento o solo studio non bastano per ottenere i risultati e che, a volte, bisogna cercare fuori di sé le qualità che ci mancano, collaborando con gli altri.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *