0

La memoria del cuore

Questa è la storia di Paige e Leo, due ragazzi belli, intelligenti, senza un soldo, che inseguono i loro sogni. Si amano alla follia fin dal primo sguardo, si sposano e continuano a inseguire le loro passioni, incoraggiandosi l’un l’altro. Lui apre uno studio di registrazione a Chicago, lei si perde per ore ed ore nel suo studio di artista. Fino al punto di rottura, o quel che potrebbe sembrare un punto di non ritorno. Un incidente d’auto, dal quale  Leo esce illeso, provoca nella moglie un totale black out alla testa che le fa perdere  la memoria, ma non del tutto.

Paige dimentica Leo e torna indietro nel tempo. Torna dalla sua famiglia, l’unica che ricorda ma dalla quale era si allontanata anni prima e si rifugia nella vecchia Paige, la  ragazza viziata, ricca e snob, dalla quale era fuggita cinque anni prima.

Sembrerebbe una delle tante storie d’amore cinematografiche, ma La memoria del cuore (The Vow)  ha un piccolo particolare che cattura lo spettatore. E’ una storia vera. E vera è la foto che viene trasmessa alla fine del film. Rappresenta Kim e Krickitt Carpenter, i veri protagonisti, sorridenti e abbracciati ai loro due bambini. E’ l’epilogo di una storia tormentata che vede i due innamorati tornare insieme. Paige scopre di non poter stare lontana da Leo, che dopo aver combattuto tanto, aveva perso la speranza e credeva di non averla persa per sempre.

Paige diventa mamma, una mamma che ha scelto di formare una famiglia nonostante non abbia mai più riacquistato la memoria. Il cervello ha resettato il marito,  il  cuore lo ha recuperato.

Paige: “Un giorno spero di amare come mi ami tu”
Leo: “Una volta ci sei riuscita. Lo farai ancora”

 

Note: Consigliato a tutte le coppie che nel tempo cancellano i ricordi più belli, fino a pensare di vivere accanto ad un perfetto sconosciuto. E’ il punto di rottura che conferma la crisi e che spinge a dividere i percorsi di vita. Paige e Leo percorrono una strada alternativa. Si rincontrano, si riamano, hanno la forza di ricominciare costruendo una nuova memoria.

E’ il cuore a fare da collante. Ed è’ il cuore a spingerli  l’un l’altro, a dispetto di tutto e tutti.

Curiosità: il film, lanciato nel 2012, ha sbancato il box office americano  incassando in totale 42  milioni di dollari. Niente male per una commedia criticata per essere troppo edulcorata e poco credibile. La pellicola è la versione soft della storia vera, tratta dal libro La memoria del cuore, scritto dalla stessa coppia.

 

 

Letizia Sartù, giornalista e blogger (salentobimbi.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *