0

Volere volare per potere

Oggi abbiamo deciso di proporvi qualcosa che non è strettamente un film, ma che al cinema è legato, poiché il protagonista è l’interprete principale del cortometraggio “Il circo della farfalla”,  di cui abbiamo parlato in precedenza. Nick Vuijicic, questo è il suo nome, un giovane australiano di 30 anni, in questo video si racconta: è affetto da una rara malattia genetica, la tetramalia, per cui fin dalla nascita egli è privo di arti, sia braccia che gambe. Ma ha qualcosa che non è visibile, che come canterebbe qualcuno, è l’essenziale; qualcosa che gli ha impedito di ripiegare sulle sue fragilità e che lo ha aiutato a trasformare la sua vita in un esempio di forza, gioia e bellezza. E’ qualcosa che a differenza di braccia e gambe, è invisibile agli occhi ma gli permette, come si vede nel filmato, di giocare, di comunicare, di amare, di tuffarsi e di vivere pienamente. E’ vero non è facile, ma è possibile,  esercitando la pazienza e la volontà: ne è la prova anche Simona Atzori, nata senza braccia, che  ha saputo trasformare questa mancanza in un punto di forza, e realizzare i suoi grandi sogni: dipingere e diventare una ballerina.

Come racconta lei stessa nel suo libro “Cosa ti manca per essere felice” : – “Perché ci identifichiamo sempre con quello che non abbiamo, invece di guardare quello che c’è? Spesso i limiti non sono reali, i limiti sono solo negli occhi di chi ci guarda. Dobbiamo fermarci in tempo, prima di diventare quello che gli altri si aspettano che siamo. È nostra responsabilità darci la forma che vogliamo, liberarci di un po’ di scuse e diventare chi vogliamo essere, manipolare la nostra esistenza perché ci assomigli. “-

Questi due esempi ci possono aiutare nell’educare i nostri figli ad essere aperti nei confronti della possibilità, a saper riconoscere e cogliere le opportunità e a non rimanere incagliati e imbrigliati in alibi che impediscono la loro piena realizzazione.

 

Daniela De Santis, psicologa del lavoro, esperta in Formazione, sviluppo competenze e crescita personale (La finestra sul mare)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *