0

Questione di tempo

Un film di Richard Curtis. Con Domhnall Gleeson, Rachel McAdams, Bill Nighy, Tom Hollander, Margot Robbie. Titolo originale About Time. Drammatico, durata 123 min.

 

TRAMA: al compimento del ventunesimo anno di età, a Tim viene svelato che i maschi della sua famiglia hanno un dono: possono viaggiare a ritroso nel tempo. Basta chiudere gli occhi, stringere i pugni, et voilà, ci si ritrova proprio laddove si voleva essere, con la possibilità di vivere di nuovo una determinata circostanza e porre rimedio ai propri errori. Il padre lo ammonisce di farne buon uso e Tim, che è un romanticone, si adopera per cercare il vero amore. Così nella sua vita entra Mary, una donna bella, solare e ironica, perfetta per lui. All’inizio il protagonista sembra un bambino con un nuovo giocattolo, sta sempre lì a fare avanti e indietro, ma, man mano che passano gli anni, si accorge che tornare indietro nel tempo non è solo la possibilità di porre rimedio ai propri errori o a quelli degli altri, ma è soprattutto una prospettiva privilegiata da cui guardare la propria vita. E imparare, dopo tutto, che il vero dono è la vita in sé.

E DOPO PARLIAMO: del dono da ricercare che è quello di riuscire a vedere la straordinarietá delle piccole cose.

NOTE: il film è perfetto per un’uscita fra amiche. Infatti ha tutti gli ingredienti per diventare una pellicola di culto per il gentil sesso: ironia british, romanticismo in abbondanza ma mai stucchevole, bravi attori, belle locations. Va benissimo, però, anche se vogliamo vederlo in coppia o con i nostri bambini. Devo solo segnalare qualche scena molto spiritosa in cui i protagonisti si capisce che sono nudi sotto le lenzuola e ironizzano sulle prestazioni sessuali di lui, ma in modo sempre molto delicato.

A PARER MIO: non è facile parlare della vita “normale” al cinema, quella fatta di emozioni difficili da esprimere, di piccoli gesti, del sorriso di chi si ama o dei propri figli; non è facile perché il cinema richiede ritmo, colpi di scena, conflitto. Per cui, quando trovo un film che riesce a raccontare la straordinarietà dell’ordinario, la poesia scritta fra le righe del nostro diario quotidiano, lo considero un dono.

CURIOSITÀ: l’attrice Rachel McAdams veste per la terza volta i panni di moglie o fidanzata di un viaggiatore nel tempo. Ha recitato, infatti, in The time traveler’s wife, uscito in Italia con il titolo di Un amore all’improvviso, nel ruolo della moglie; è stata poi la fidanzata del protagonista di Midnight in Paris. In questo film, è Mary, la moglie di Tim.

 

 

0 Condivisioni