0

FANT4STIC – I FANTASTICI 4

Regia: Josh Trank

Interpreti: Miles Teller, Kate Mara, Jamie Bell, Michael B.Jordan.

 La mia ignoranza in materia di fumetti è qualche cosa di  patologico. Nel caso de “I fantastici 4” ho il vago ricordo di un cartone animato dove c’era “la donna invisibile”(che mi piaceva un sacco..) – “la cosa” – “l’uomo torcia” e “l’uomo elastico”…zero background, non mi chiedete il nome dei cattivi…Anni dopo è arrivato il film diretto da Tom Story, quello con Jessica Alba, Chris Evans e “quello che muore male in San Andreas”. In quell’occasione ho imparato i nomi de “la donna invisibile” (Sue Storm), “la cosa” (Ben Grimm), “l’uomo elastico” (Richard Reed) e “la torcia umana”(Johnny Storm)….ah, già…il cattivo si chiama Dottor Destino. Il film me lo ricordo moderatamente bruttino. Il primo. Il secondo non l’ho neppure preso in considerazione quando ho visto sul manifesto un tizio color argento che sfrecciava su una sorta di surf volante..troppo anche per me. E allora, visto che praticamente son ferma a “Topolino e Paperino” perché guardare questo “Fantastic 4” ?Sostanzialmente per  due motivi. Da quando ho visto “The Avengers” e l’ho pure trovato divertentissimo mi sono incuriosita nei confronti dei supereroi; e poi volevo vedere, dopo lo splendido “Whiplash”, di nuovo all’opera il giovane Miles Teller, che considero uno degli attori più promettenti in circolazione.

“Fantastic 4” è stato  spernacchiato praticamente in tutti i luoghi e in tutti i laghi, “Fantastic Flop” è forse l’epiteto più educato con cui è stato apostrofato.

Ma il diavolo è così brutto come lo si dipinge? A caldo,  ho detto “si”; dopo aver metabolizzato il film dico “abbastanza”.

La regia dei “Fantastici 4” è stata affidata a Josh Trank, responsabile di “Chronicle” e meritevole di aver fornito un punto di vista quanto meno insolito sui supereroi.

Il risultato visto sullo schermo non è quello pensato originariamente da Trank, come il regista pare abbia velenosamente precisato su un twitter, bruciandosi così probabilmente la carriera..o dandole il lancio definitivo.

“Fantastic 4” parte anche benino.

Lasciando perdere le diatribe strettamente riservate ai fans più duri e puri,l’idea di trasportare la nascita della prima squadra di supereroi in un contesto adolescenziale, età piena di “super problemi” in condizioni normali figuriamoci quando ti trovi coinvolto in un incidente intergalattico e ne esci trasformato, non era neppure malaccio.

Dopo una mezz’oretta in cui potevamo pensare di stare guardando qualcosa quanto meno piacevole cominciamo a notare gli scricchiolii che porteranno il film al disastro.

Ben Grimm è il migliore amico di Richard Reed dai tempi della scuola, così ci viene detto. Bene, di Ben Grimm ce ne scordiamo per un bel po’ a favore del quartetto Richard-Sue-Johnny-Victor.fanta4stic2

Poi all’improvviso a qualcuno è venuto in mente che Ben Grimm sarebbe diventato “La cosa” quindi viene ripescato in fretta e furia prima dell’incidente e spedito dentro al frullatorone insieme agli altri 3.

Anche il personaggio di Victor, soffre di leggerissima approssimazione. Quello che è, cito fonti più esperte della sottoscritta, “uno dei migliori cattivi apparsi in un fumetto” qui fa la figura da nerd-complottista-paranoico  pronto ad ucciderci tutti perché i governi del mondo son brutti, sporchi e cattivi.

“Fantastic 4” soffre pure di un incipiente prolasso verbale che può andare bene se sei “Gli Avengers” ma in altri casi, sommata ad una totale assenza di umorismo puo’ risultare letale.

E infatti per 90 minuti, incidente a parte, succede ben poco. Se consideriamo che  il film ne dura 100 è facile capire come la resa dei conti sia, come dire, piuttosto frettolosa. Bim..bum..bam …due lucine, un flash e il mondo è salvo.

E Teller come se la cava?  Teller, come del resto gli altri giovani protagonisti, fa il possibile in un film che non è forse, quello pensato inizialmente.

Sarebbe interessante vedere quale fossero le reali intezioni di Trank, il film che voleva fare e, a quanto pare, non gli hanno permesso di fare.

Ecco, “Fantastic 4” più di brutto è probabilmente un film sbagliato a cui hanno messo mano decisamente in troppi.

  Ilaria. Mamma prima di tutto. Con l’amore per il cinema. Blogger per passione. Diciamo che ho trasferito l’abitudine di annotare i film che mi sono piaciuti (e quelli che mi hanno deluso) dal quaderno piccolo ad un quaderno un po’ più grande. A futura memoria. (cinquecentofilminsieme.blogspot.com)

Ilaria. Mamma prima di tutto. Con l’amore per il cinema. Blogger per passione. Diciamo che ho trasferito l’abitudine di annotare i film che mi sono piaciuti (e quelli che mi hanno deluso) dal quaderno piccolo ad un quaderno un po’ più grande. A futura memoria (cinquecentofilminsieme.altervista.org)

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *