Locandina con le tre protagoniste in evidenza
0

Figlia mia

Accolto con entusiasmo al Festival di Berlino 2018, Figlia Mia è un film di Laura Bispuri, con Valeria Golino, Alba Rohrwacher e la giovanissima Sara Casu.

Una storia vecchia come il mondo

Ambientato in Sardegna, Figlia Mia racconta una storia vecchia come il mondo: come le due madri bibliche, Angelica (Alba Rohrwacher) e Tina (Valeria Golino)  si contendono la piccola Vittoria (Sara Casu), partorita dalla prima, ma cresciuta dalla seconda, solo che qui non c’è nessun re a dirimere la controversia. Se per Angelica l’incontro con Vittoria rappresenta un’occasione di redenzione, per Tina è l’inizio di una discesa verso l’inferno personale.

Le due donne sono agli antipodi e costituiscono, pertanto, due modelli di maternità altrettanto opposti: Angelica è fragile, selvaggia, Tina è protettiva, affettuosa, ansiosa.

La pluralità di modelli una risorsa

L’amore per Vittoria, permetterà alle madri di superare limiti e paure e fornirà loro una soluzione che si presenterà in modo naturale, riconoscendo nella pluralità di modelli una risorsa, che permetterà alla bambina di sperimentare e sperimentarsi.

“Mi sono chiesta – ha dichiarato la regista – cosa voglia dire essere madre oggi: se sia possibile crescere con più figure di riferimento: se sia più importante il legame fisico con chi ti porta in pancia, ti fa nascere e ti assomiglia o il legame culturale con chi ti cresce.”

Una riflessione sulla maternità

L’esplorazione delle personalità delle due donne, con i rispettivi lati oscuri, si propone, nelle intenzioni della regista, di promuovere una riflessione più ampia sulla maternità. “Per anni, secoli, la donna è stata incastrata dentro la figura di madre perfetta. Andare a scardinare questo concetto per ridare valore all’imperfezione è, a mio parere, molto contemporaneo ed importante.”

Le scene di sesso nel film sono esplicite.

Scrittrice, life coach, parent e teen coach. Per saperne di più visita il profilo Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *