Locandina de THE TALE OF THE PRINCESS KAGUYA di Isao Takahata
0

Future Film Festival

Dal 29 maggio al 3 giugno si terrà a Bologna il Future Film Festival, festival internazionale dedicato al cinema animazione e alle nuove tecnologie, ormai giunto alla sua ventesima edizione.

Un compleanno importante

Vent’anni sono un traguardo importante e per festeggiarlo degnamente, gli organizzatori di questo piccolo grande festival hanno approntato un ricchissimo programma.
Una retrospettiva dedicata al genio di Isao Takahata, comprendente tra l’altro opere come La tomba delle lucciole e La storia della principessa splendente, unitamente ad una tavola rotonda sul l’opera del maestro che si terrà il 2 giugno al Mambo, sono il fiore all’occhiello di questa edizione.

Spazio ai bambini

Per i più piccoli, nelle giornate di venerdì, sabato e domenica sono previsti laboratori dedicati all’animazione, mentre mercoledì, giovedì e venerdì si terranno workshop sulla realtà virtuale. Per le preiscrizioni segreteria@futurefilmfestival.org o telefonare allo 051.2960664.

Il concorso e le rassegne collaterali

Ogni anno al Future Film Festival  viene assegnato il Platinum Grand Prize. Per il ventennale in concorso  troviamo titoli come The Tehran Taboo,  uno spaccato crudo e poetico della vita di tutti i giorni della povera gente di Tehran, schiacciata tra i dogmi della società iraniana e i problemi del mondo reale; 1917 The Real October, un film di animazione che racconta la Rivoluzione d’ottobre avvenuta in Russia nel 1917 da diversi punti di vista; Where it Floods, un film di animazione  low budget sulla testardaggine, la memoria, il senso di colpa e la cecità autoimposta.

Nella sezione Eventi speciali The Breadwinner, un film di animazione prodotto da Angelina Jolie che racconta la vita di una bambina afghana

Solo “per grandi”

Per gli appassionati di thriller e horror in concorso per il Platinum Grand Prize troviamo il chiaccheratissimo horror Dave Made a Maze, pieno di effetti speciali decisamente vecchio stile.
Nella sezione Follie Notturne, un titolo come Meatball Machine Kodoku promette davvero grandi cose. L’anno scorso, nella stessa sezione è rimasto scolpito nella mia mente il memorabile horror Bloody Chainsaw Girl.
La sezione Eventi speciali e le sue premiere annoverano 2 grossi colpi come Unsane, il nuovo thriller di Steven Soderbergh e, soprattutto, Truth or Dare del nuovo Re Mida dell’horror Jason Blum.

Il Premio Franco La polla

Per i ragazzi tra i 18 e i 25 anni, a cui piace scrivere su cinema, animazione, effetti speciali, serie tv, fantascienza, fantastico c’è la possibilità di essere selezionati per far parte della redazione ufficiale del FFF e ricevere uno Student Pass gratuito per seguire tutte le proiezioni e gli eventi del Festival. I ragazzi scelti potranno ogni giorno dalle 16:30 alle 18:30 partecipare alle riunioni di redazione per poi scrivere la propria recensione.  Quelle premiate saranno pubblicate. Per maggiori info visita il sito del Festival 

Ilaria. Mamma prima di tutto. Con l’amore per il cinema. Blogger per passione. Diciamo che ho trasferito l’abitudine di annotare i film che mi sono piaciuti (e quelli che mi hanno deluso) dal quaderno piccolo ad un quaderno un po’ più grande. A futura memoria (cinquecentofilminsieme.altervista.org)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *