Schermata dell'home page YouTube Kids
0

Arriva in Italia Youtube kids

I bambini piccoli sono tra gli utenti di YouTube più numerosi e fedeli. 

La piattaforma fornisce, infatti, la possibilità di “portarsi ovunque” i cartoni animati, in formato tablet o cellulare.

E sono proprio i genitori ad incoraggiarne la visione, perché rappresenta un prezioso aiuto in caso di “emergenza”, come lunghe attese, spostamenti in auto, ecc.

Il problema fino ad oggi era che spesso vengono caricati video con tag e titoli che li fanno sembrare adatti al pubblico dei più piccoli, ma che, in realtà, non lo sono affatto e contengono immagini violente, turpiloquio e sesso.

Le caratteristiche dell’app YouTube Kids

Finalmente è arrivata in Italia l’applicazione YouTube kids, disponibile negli USA già dal 2015, che filtra i contenuti destinati ai bambini.

Basta scaricare l’applicazione e creare il profilo del proprio bambino o dei propri bambini: è infatti possibile creare profili diversi per ogni figlio, laddove in una casa ci siano più fratelli.

E’ possibile per i genitori segnalare, qualora ci si imbatta, quei video inappropriati che sfuggono al controllo dell’algoritmo della app e, nel frattempo, bloccarli sul profilo dei propri figli.

I genitori, inoltre, hanno accesso alla cronologia della navigazione e possono gestire l’opzione controllo della ricerca (se disattivata, offre un’esperienza più limitata).

Cosa fare se tuo figlio passa troppo tempo a guardare YouTube

E’ chiaro che un’esperienza così personalizzata, tenda a far rimanere incollati i bambini davanti al video a vedere un episodio dietro l’altro, come dei piccoli binge watchers.

Per contrastare questa tendenza l’applicazione prevede la possibilità di impostare un timer. 

E, naturalmente, può essere guardata dalla televisione e può diventare un’occasione per trascorrere del tempo insieme davanti alla TV in famiglia.

Puoi trovare strategie utili per limitarne l’uso nell’articolo Cosa fare se tuo figlio guarda troppa TV.

 

Scrittrice, life coach, parent e teen coach. Per saperne di più visita il profilo Linkedin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *