Lavagna con sopra scritto know the rules

La perfetta mamma al cinema

 

  1.  Si informa in anticipo sul reale orario di programmazione del film. Se non è esposto al pubblico, farà amicizia con tutto lo staff del cinema per evitare ai suoi figli di cibarsi tutta la pubblicità. Pretendere due ore di attenzione da un bambino, è umano; farlo dopo 25 minuti di spot è diabolico;
  2.  Quando porta il bambino al cinema le prime volte sceglie rigorosamente gli orari e i giorni in cui i biglietti sono a prezzo ridotto: in questo modo non resterà troppo male se costretta a lasciare la sala, causa intemperanze del piccolo; nel caso in cui ciò accada, però, non si lascia scoraggiare, perché lei è certa di avergli trasmesso nel DNA la passione per il cinema e sa che deve solo aspettare che si attivi il gene giusto;
  3.  Quando il piccolo da abituare è un secondogenito cerca di andare con il papà o con un’amica (anche figli-munita), in modo che il primogenito possa rimanere in sala a finire di vedere il film, mentre lei esce col piccolo, per evitare di gestire una crisi di gelosia post-proiezione;
  4.  Se va con i figli a vedere un film che non è espressamente per bambini, si presenterà in sala un minuto dopo l’inizio, per evitare durante le pubblicità di trovarsi davanti a una qualche scena da kamasutra;
  5.  Negozia prima di entrare sull’acquisto di bevande e alimenti: pensare di cavarsela senza neanche un popcorn è ingenuo, ma chiarire , per esempio, che la confezione di popcorn concessa dev’essere del formato più piccolo, eviterà di perdere l’inizio del film per placare le urla del pargolo;
  6.  Sa che il giorno che si va al cinema dovrà cucinare di meno (vedi punto sopra) e ne sarà contenta;
  7. Porta sempre una torcia da borsetta per evitare di pestare i piedi a tutta la fila quando scapperà l’immancabile pipì cinque minuti dopo l’inizio del film e tappi per le orecchie in caso di un sonoro troppo alto;
  8.  Capisce da sola quando è il momento di lasciare la sala, senza bisogno di essere invitata ad allontanarsi dal personale del cinema;
  9. Insegna al proprio figlio che al cinema non si parla – al limite si sussurra – e che non  si prende a calci la poltrona della persona seduta davanti;
  10.  Consulta sempre Mammealcinema.it per scegliere i film da vedere.